Logo FLC CGILFederazione Lavoratori della Conoscenza
Questa categoria raccoglie corsi di formazione sindacale rivolti a dirigenti sindacali, RSU, RLS, delegati e iscritti alla FLC CGIL 

Un seminario destinato al nostro gruppo dirigente, impegnato in questo periodo nella consulenza on line e nell'ordinaria gestione dei dati degli iscritti, la presenza del DPO della CGIL, avv. Monducci. Un'occasione per chiarire norme, obblighi, opportunità nella gestione dei dati personali.

Ma che interessa anche delegati e RSU, lavoratori dei settori della conoscenza, che hanno dovuto reinventarsi una modalità di lavoro a distanza con un uso della rete e di piattaforme per videoconferenze, spesso incontrando difficoltà e nella mancanza di indicazioni definite. La presenza del prof. Pascuzzi, professore di diritto ed esperto di sicurezza informatica, sarà utile per chiarire dubbi e difficoltà.


Rappresentanza e Comunicazione:

dopo il distanziamento sociale, una sfida per il cambiamento

Il presente corso on-line intende rendere disponibili registrazioni e materiali utilizzati durante il seminario sullo Smart Working organizzato dalla FLC CGIL Nazionale il 4 giugno 2020.
Il materiale qui riportato è da considerarsi integrativo del corso Salute e sicurezza nell'epoca del Coronavirus, liberamente accessibile su questa stessa piattaforma a partire dal link:  https://fad.cgil.it/course/view.php?id=19 

Il presente corso è rivolto ai consulenti della FLC CGIL impegnati nelle operazioni di ricostruzione di carriera.
Il corso è attualmente in fase di aggiornamento (16 febbraio 2020)

Formazione sindacale di delegati e dirigenti sindacali territoriali: approfondiamo il senso della rappresentanza e la sua presunta crisi; affrontiamo il tema della rappresentanza nei luoghi di lavoro nell'esercizio della contrattazione; ci esercitiamo con simulazioni di trattativa dando alcune nozioni di comunicazione efficace.

Care compagne, cari compagni,
la segreteria della FLC CGIL nazionale ritiene che i settori privati della Conoscenza debbano essere inseriti tra le priorità dell'iniziativa sindacale per le notevoli opportunità di sviluppo che offre all'organizzazione sia in termini di proselitismo, sia in termini di scelte politiche e strategiche in un mercato del lavoro che cambia, sempre meno tutelato e frammentato al pari di un tessuto sociale sempre più disgregato. 

 
Abbiamo bisogno di fare un salto di qualità nella nostra elaborazione politica e strategica superando antichi retaggi e resistenze verso i settori privati che rappresentiamo se vogliamo continuare a rappresentarli sempre di più e meglio.
 
Dobbiamo avere l'ambizione di essere una categoria che vada oltre il pubblico impiego per essere quella categoria "confederale" che era nell'idea fondante della FLC CGIL.

Per questo riteniamo debbano essere investite risorse importanti per avviare un dibattito nei nostri Organismi, come più volte annunciato, da ultimo nell'assemblea generale del 10 settembre 2019, e dotare le nostre strutture di quegli strumenti necessari ad affrontare sfide importanti a tutela di lavoratori spesso davvero deboli nel mercato del lavoro a cui la nostra Carta universale dei diritti si rivolge.
 
Il corso di formazione che vi presentiamo non è riservato solo ai compagni che di quei settori si occupano direttamente, ma deve essere un momento di formazione che coinvolge l'intero gruppo dirigente a partire dai segretari generali, in un progetto che deve accrescere la consapevolezza delle problematiche generali dei settori privati e dei lavoratori che in essa si impegnano e che rappresentiamo. 
 
Il programma è stato condiviso con la CGIL nazionale e si avvarrà sia di esperti di diritto del lavoro sia di competenze interne.

Buon Lavoro

Leonardo Croatto, Alessandro Rapezzi e Giusto Scozzaro